arrowemailfacebookfase-1fase-10fase-11fase-12fase-2fase-3fase-4fase-5fase-6fase-7fase-8fase-9funzione-abbattimento-rapidofunzione-conservazione-personalizzatafunzione-cottura-lentafunzione-lievitazionefunzione-piatto-prontofunzione-raffreddamento-bevandefunzione-scongelamento-controllatofunzione-surgelazione-delicatafunzione-surgelazione-rapidagoogleico-arrow-rightico-book-roundico-downloadico-feedback-positiveico-flag-roundico-garanziaico-heartico-linkico-loadico-playico-plusico-prova-gratuitaico-sicuroico-spedizioneico-trashlinkedinlogo-irinox-darklogo-irinoxpagination-nextpagination-prevtwitterwhatsappyoutube
Panini alla salvia cotti a vapore

Panini alla salvia cotti a vapore

E’ consigliato, nel corso della lievitazione all’interno dell’abbattitore, coprire l’impasto con un canovaccio o con una pellicola in modo da evitare che lo stesso si secchi in superficie. Con la funzione di lievitazione potrai trasformare l’abbattitore in una vera e propria camera lievitante, con la possibilità di scegliere la temperatura di
lievitazione di un prodotto, mantenendola costante, e il tempo di lievitazione dello stesso. In questo modo potrai concludere la
lievitazione in modo omogeneo, terminando completamente il ciclo di fermentazione del lievito ed evitando così prodotti poco lievitati e dunque poco digeribili.
Grazie alla funzione di surgelazione delicata dell’abbattitore, inoltre, potrai conservare il tuo pane in freezer per mesi perfetto come appena sfornato.
 

Scarica PDF Visualizza la ricetta in una scheda singola
4 persone
Ingredienti
  • Per il pane 200 g di farina semintegrale
  • 100 g di farina di farro
  • 10 foglie di salvia
  • 1 cucchiaio di semi di papavero
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale
  • Per la farcitura 1 peperone rosso
  • 1 peperone giallo
  • 100 g spinacini freschi
  • 250 g di carpaccio di manzo
  • 1 spicchio d’aglio
  • Basilico
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe
Le funzioni di Fresco
  • Lievitazione naturale
  • Surgelazione delicata
Tempo

Difficoltà

Media

Segui queste fasi

Fase 1

Fase 1

Mescolare le due farine, sciogliere il lievito in 200 ml di acqua tiepida e versare nelle farine.
 

Fase 2

Fase 2

Unire i semi di papavero, la salvia tagliata a striscioline, un pizzico di sale, 5 cucchiai di olio e impastare bene a mano o con la
planetaria.
 

Fase 3

Fase 3

Fare una palla e lievitarla per un’ora nell’abbattitore preriscaldato con la funzione di lievitazione a 28°C.
 

Fase 4

Fase 4

Ricavare dalla palla lievitata delle palline da circa 6 cm di diametro, spennellarle con olio e lievitarle per un’ora nell’abbattitore preriscaldato con la funzione di lievitazione a 28°C.

Terminata questa fase, cucinarli nel forno a vapore o in una vaporiera a 100°C per 15 minuti circa.
 

Fase 5

Fase 5

Lavare i peperoni, eliminare i semi all’interno, tagliarli a listarelle sottili e cucinarli in padella con un filo d’olio, uno spicchio d’aglio e un po’ di basilico.
 

Fase 6

Fase 6

Tagliare il carpaccio a listarelle ed aggiungerlo ai peperoni verso fine cottura. Salare, pepare e terminare con gli spinacini freschi.

Fase 7

Fase 7

Tagliare i panini caldi a metà e farcirli.

Top
×

La tua registrazione

Abbiamo raccolto i tuoi dati.
A breve ti verrà inviata una mail contenente ulteriori informazioni.

Attenzione!
Si è verificato un errore.
Riprova o scrivi direttamente a fresco@irinox.com.
Grazie

Attenzione, sei già registrato con questa email!

Continua

La tua richiesta

Abbiamo raccolto i tuoi dati.
A breve ti verrà inviata una mail contenente ulteriori informazioni.

Attenzione!
Si è verificato un errore.
Riprova o scrivi direttamente a fresco@irinox.com.
Grazie

Continua
inserisci la tua email
È necessario scegliere una password di almeno 8 caratteri
Le password inserite non corrispondono
Inserisci il tuo nome
Inserisci il tuo cognome
Inserisci perchè ti piace Fresco
Inserisci il mese
Inserisci l'anno
Acconsentire al trattamento della privacy
inserisci la tua email
Inserisci la password

Per recuperare la password inserisci l'indirizzo email con cui ti sei registrato.

inserisci la tua email